TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

mercoledì 2 giugno 2010

SILVIO BERLUSCONI ATTACCA BALLARO'


    Ignoro  quali siano le fonti d'informazione di Berlusconi che lo danno al 62% di gradimento, sono più che convinto però che, i dati dei sondaggi vengano falsificati . Così facedo la Società incaricata ottiene due importati risultati: il primo, quello di emettere una cospiqua fattura, il secondo, di far felice il Premier che si convince sempre più di essere benvoluto dalla maggioranza degli Italiani. 
Povero Berlusconi! Non sa che l'unico mezzo di analisi sociale oggi più che mai attendibile è Facebook. 
Se Berlusconi  sapesse usare il computer potrebbe rendersi conto da solo (senza spendere un euro) di cosa pensano in questo momento gli Italiani di lui e del suo Governo. Nella speranza che questa mia pubblicazione venga a conoscienza di Berlusconi, gli lascio a lui il piacere di scoprire la verità.

1 commento :

  1. Se mi avessero intervistato sarei comparso (numericamente) nel famoso 40%. e come me moltissimi altri colleghi imprenditori o professionisti del mio settore. un tempo lo consideravo l'uomo giusto (innovativo) nel momento sbagliato (ilperiodo più movimentato di un paese disordinato); ora sono arrivato alla convinzione che sia l'uomo sbagliato al momento giusto. abbiamo bisogno di concretezze di idee, di politiche industriali ad ampio spettro, di politiche di rinnovamento, di crescita dell'istruzione, di politiche di sviluppo e sostegno alla ricerca. i nostri figli e la loro istruzione saranno il nostro futuro diamine! siamo stufi dei soliti slogan e/o di piacerie ai soliti corrotti/corruttori, agli evasori ma anche ai leghisti antipatrioti e a trogloditi di ogni genere e grado. c'è bisogno di aria nuova, basta chiacchiere, possibile che le camere si sveglino dal loro sonnecchioso e modesto impegno lavorativo solo per votare procedimenti di dubbio interesse nazionale? perchè consumare le poche energie per mortificare indagini e intercettazioni e non fare nulla per la ricerca, per l'innovazione, per lo sviluppo di dinamiche industriali alpasso coi tempi? perchè perdere tempo a dibattere sulfatto che il gradimento personale è del 60 o del 50%? ma dico, ma ci siamo rimbecilliti tutti quanti? che senso ha che un Premier telefoni ad una trasmissione per dichiarare la propria stizza alle notizie a lui non gradite? ma dove siamo? al mercato delle patate?

    RispondiElimina

Per ogni commento pubblicato, l'autore dello stesso commento si assume tutte le responsabilità civili e penali, nei confronti di terzi eventualmente offesi o danneggiati.