TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

giovedì 24 maggio 2018

Pietro Vincenzo Marcianò, Coordinatore Nazionale MAP: L’Ente Regione Calabria preferisce coltivare l’erba infestante, piuttosto che ingrandire i parcheggi e aumentare la sicurezza - Popolo Sovrano di Calabria


In Via Modena rimane ancora irrisolto il problema dei parcheggi e della sicurezza sul posto di lavoro.

    Non è cambiato nulla dal giorno del trasferimento in massa dei dipendenti della Giunta Regionale alla Sede di via Modena. Le problematiche sorte a causa dell’insufficiente area parcheggio e quelle legate ai locali adattati a ufficio continuano a persistere.
I disagi causati al personale scaturiscono sia dalla totale assenza di sistemi insonorizzanti negli Uffici, sia dal sovraffollamento, soprattutto nei giorni di ricevimento pubblico (lunedì e venerdì), giornate in cui la presenza di persone all’interno del fabbricato, a volte, raggiunge un elevato numero, composto soprattutto da utenti, i quali, attendono il proprio turno seduti lungo i gradini delle scale e nell’area adibita ad uscita d’emergenza, dove l’unica via di fuga al momento è costituita da una sola porta funzionante; di appena ottanta centimetri di larghezza. 
Si può sicuramente parlare di “tragedia annunciata”, ed il tutto sotto gli occhi dei vari Dirigenti di Settore e dei Rappresentanti Sindacali (RSU), i quali, questi ultimi, dopo le recenti elezioni sindacali, hanno tirato i remi in barca, in attesa della scadenza del triennio d'incarico.
“Fitti zero” problemi tanti. Tanti da far veramente rimpiangere i vecchi Uffici in locazione, nei quali si lavorava in condizioni nettamente migliori.
Che cosa sono qualche milione di Euro risparmiati a confronto dei disagi e dei rischi che corrono quotidianamente i circa 250 dipendenti e le centinaia di utenti che affollano quotidianamente la sede di Via Modena.
Il primo accorgimento che l’Ente Regione dovrebbe prendere è l’ampliamento dei parcheggi, realizzabile con la semplice pavimentazione delle aree al momento destinate alla coltivazione delle erbacce infestanti.  Con alcune migliaia di Euro e qualche settimana di lavoro si potrebbe risolvere definitivamente il drammatico problema del parcheggio. Non si può certamente dire la stessa cosa per rendere gli Uffici confortevoli a norma di legge. In ogni caso, l’intervento va fatto e al più presto, anche se l’importo per effettuare i lavori sarà una cifra importante. La tutela della salute dei lavoratori deve essere sempre prioritaria senza badare a spese.   
  http://www.repubblica.it/politica/2018/05/23/news/governo_incarico_conte_premier_m5s_lega-197175463/
    Pietro Vincenzo Marcianò   
(Coordinatore Nazionale MAP)