TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

sabato 10 marzo 2018

Marra (M.A.P.): Per i lavori a Piazza Sant'Anna, noi a fianco di Mons. Morabito

  







        Piazza S.Anna Reggio Calabria   

Sono venuto a conoscenza soltanto ieri sera di un video, nel quale, un membro politico dell’Amministrazione Comunale replica sui lavori di Piazza Sant'Anna, attaccando Monsignore Antonino Morabito per avere affisso nei locali commerciali intorno a Piazza Sant' Anna un documento con numero di protocollo 34063 del 27/02/2018, nel quale si leggeva che giorno 08 marzo intorno alle 10.00, il sindaco Giuseppe Falcomatà sarebbe stato presente nella stessa Piazza per la consegna ufficiale dei lavori.
Conosco personalmente da anni Mons. Morabito e penso che il suo gesto non sia da condannare, in quanto, “al mio paese”, un documento su carta intestata, protocollato e timbrato non è da ritenersi un'Email privata ma, un documento “pubblico” che, anch’io, in una situazione simile, avrei provveduto a renderlo pubblico, affiggendolo nei locali commerciali e inviandolo contestualmente a tutte le redazioni stampa, in modo tale da mettere in risalto l’interesse del sindaco Giuseppe Falcomatà, affinché Piazza S. Anna sia ripristinata.    
Essendo che, i lavori non potranno iniziare perchè la Ditta aggiudicataria dell'appalto non è in regola con il certificato antimafia, il Sindaco Falcomatà ha disertato l’appuntamento in Piazza, delegando un Consigliere di maggioranza per le dovute giustificazioni. Il quale Consigliere, dopo aver comunicato ai presenti che per sopraggiunti problemi burocratici i lavori non inizieranno, ha pensato male di attaccare e biasimare Monsignore Antonino Morabito, per aver anticipato mediante l’affissione pubblica la nota Comunale che annunciava la presenza del primo cittadino nel giorno dell’avvio dei lavori, disconoscendo, ovviamente, che non avrebbero potuto iniziare.    
In questa città accadono sempre cose strane, ma, cittadini e commercianti, volevano soltanto essere avvisati. Cosa che, Monsignore Antonino Morabito ha umilmente fatto, incosciente del fatto che non ci sarebbe stato nessun inizio di lavori. E nonostante l’Amministrazione Comunale sia l’unica responsabile dell’accaduto, un semplice Consigliere comunale si permette di gettare fango nei confronti di un Rappresentante Istituzionale della Chiesa, il quale, aveva con tanta gioia annunciato l'inizio dei lavori per il ripristino della Piazza. 

Nessun commento :

Posta un commento

Per ogni commento pubblicato, l'autore dello stesso commento si assume tutte le responsabilità civili e penali, nei confronti di terzi eventualmente offesi o danneggiati.