TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

venerdì 1 dicembre 2017

Luciana Giordano CISL FP incontra i dipendenti della Regione Calabria nello stabile di via Modena


               Un momento dell'assemblea sindacale, tenutasi nei corridoi dell'Ufficio di via Modena

Pre -intesa sul CIDA 2017 e problematiche del Personale della Giunta della Regione Calabria impiegato nella sede periferica di Reggio Calabria in via Modena 

   La pre-intesa sul CIDA 2017, il contratto integrativo decentrato sottoscritto di recente dalle organizzazioni sindacali con la Giunta della Regione Calabria, e i tavoli di contrattazioni avviati presso l’Aran per il rinnovo dei contratti nazionali di lavoro con i relativi aumenti stipendiali e le novità sullo status giuridico dei pubblici dipendenti, sono stati alcuni dei punti del dibattito tenuto giovedì 30 novembre 2017, nel corso della partecipata assemblea organizzata dalla CISL FP Calabria con i dipendenti regionali degli uffici decentrati di Reggio Calabria di via Modena.
Il rinnovato organismo della SAS CISL incontra i dipendenti  della giunta regionale
In pratica l’assemblea con i dipendenti regionali reggini è stata la prima uscita pubblica del rinnovato organismo della SAS CISL, la sezione sindacale aziendale attiva presso gli uffici della giunta regionale guidata dal segretario generale Giuseppe Spinelli, che era accompagnato dal segretario aggiunto Giuseppe Messineo, e dal componente del direttivo Francesco Curia. Altro dato significativo della voglia di rilanciare l’azione della funzione pubblica CISL sul territorio e di aggregare i lavoratori regionali su iniziative di rinnovamento del dialogo negoziale e della contrattazione con la parte pubblica per un miglioramento concreto delle condizioni di lavoro, è  stata presieduta dal Segretario Generale della CISL FP Calabria Luciana Giordano, eletta pochi mesi all’alta carica nell’ambito di un processo di riorganizzazione e ristrutturazione della prima sigla sindacale in Italia.
Miglioramento delle condizioni economiche, giuridiche e logistiche  
Dunque, un segnale di forte volontà di ripresa dei temi di confronto e di proposta e soluzione da parte del sindacato con la dirigenza amministrativa e la parte politica che amministra l’Ente Regione, per migliorare le condizioni economiche e quelle giuridiche dei dipendenti regionali. A tale proposito è da rilevare che l’assemblea è stata tenuta da dipendenti e dirigenti sindacali … in piedi e in un corridoio dello stabile di via Modena perché manca un locale idoneo ad ospitare incontri del genere. Situazione anomala questa delle condizioni fisiche precarie in cui si svolge l’attività di servizio sia nelle altre sedi decentrate di Cosenza, Crotone e Vibo ed anche nella Cittadella di Germaneto, che è stata denunciata nel corso della discussione e che sarà un argomento di confronto con il Vicepresidente della Giunta e delegato agli affari del Personale  Antonio Viscomi. Ciò nell’ottica di trovare adeguate soluzioni anche per garantire utili servizi all’utenza pubblica che a Reggio Calabria soffre la mancanza di locali per l’attesa e di idonei parcheggi.
Nuovi criteri per l’assegnazione delle PEO
Spinelli, Messineo e Curia, sollecitati dai diversi quesiti posti dai dipendenti intervenuti al dibattito, hanno ribadito come impegno della CISL sia quello di portare nella contrattazione con la giunta regionale la riforma dei criteri per l’assegnazione delle PEO 2017, le progressioni economiche orizzontali garantite anche quest’anno sul piano finanziario, puntando su una effettiva meritocrazia. Questione che, ha affermato Spinelli, si lega ad una programmazione efficace della formazione e aggiornamento del personale regionale; che risponda realmente ai bisogni formativi dei dipendenti sulle novità normative della pubblica amministrazione anche in tema di digitalizzazione  della PA, e dunque, di applicazione del codice dell’amministrazione digitale.
Progressioni verticali per le categorie più basse
Altro tema di confronto, ha annunciato la Segretaria Generale Luciana Giordano, sarà la partita delle progressioni verticali e sui concorsi interni per consentire alle categorie inferiori di avanzare in termini di carriera e di avanzamento stipendiale.
Sono pochi e qualificati punti di negoziazione sindacale, ha concluso Luciana Giordano, in presenza di una situazione economica degli enti molto deficitaria, necessari per avviare un positivo e costruttivo dialogo con la parte pubblica e così dare risposte concrete ai dipendenti regionali. All’incontro di Reggio Calabria, ha infine annunciato Luciana Giordano, seguiranno incontri nelle altre sedi decentrate per riprendere il dialogo tra sindacato e dipendenti e rilanciare un modello di relazioni concertativo di sviluppo e di crescita economica e giuridica del personale della Regione.
   

Nessun commento :

Posta un commento

Per ogni commento pubblicato, l'autore dello stesso commento si assume tutte le responsabilità civili e penali, nei confronti di terzi eventualmente offesi o danneggiati.